1. SCARICA IL NUOVO LIBRO-DENUNZIA
  2. APPELLO AI MAGISTRATI
  3. DENUNZIA MONTI

Brani tratti dai libri

 La psicosi cronica, la schizofrenia. La pazzia
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

 

Le cause della psicosi cronica e della schizofrenia, e più in generale della pazzia, sono palesi, ma la psichiatria le considera oscure perché essa stessa ne è affetta, come l’intera società.
Le diverse espressioni della pazzia, salvo quelle dovute a cause fisiologiche, sono quasi sempre di matrice culturale.
Basti pensare che la psicosi (alla radice una paura generalizzata di tutto e tutti), nonché…

Leggi Tutto

 Cristo uomo
tratto da "da Ar a Sir"

 

Avevo sempre ritenuto che la mancanza di elementi di prova sull’esistenza di Cristo, considerata l’epoca storica alla quale lo si attribuisce, dimostrasse a contrario che non è mai esistito, ma in seguito alla rilettura della Bibbia, che non leggevo da oltre venti anni, mi sono ricreduto: quell’uomo esistette, e la sua assenza dalle cronache è dovuta a una motivazione singolare.
Tale fu cioè la sua grandezza intellettuale, e dunque il suo coefficiente di…

Leggi Tutto

Il tempo, lo spazio, la materia, l'energia
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

Circa cosa è il tempo

 La realtà muta continuamente la sua forma.
Questi mutamenti di forma della realtà non sono tutti tali che gli uomini li possano percepire.
Ad esempio, la realtà intorno a noi muta di forma perché gli animali si muovono, o le cose leggere vengono spostate dal vento, o perché il sole o la luna o le stelle si spostano nel cielo; e tutto ciò può essere approssimativamente percepito.
Non…

Leggi Tutto

Sodoma e Gomorra
tratto da "La civiltà degli onesti"

 Sarebbe davvero interessante sapere cosa mai dovevano essere diventate Sodoma e Gomorra per scatenare in quel modo l'ira divina, visto che a noi invece Dio non fa nulla.
A meno che, al contrario, proprio nel mentre stava per versarci addosso un diluvio di pece rovente, Egli non si sia stupito a osservare per un istante – un istante che a noi sembra chissà come lungo – fino a che punto potremmo mai essere capaci di arrivare.
Un'altra…

Leggi Tutto

 La sessualità
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

Le entità viventi allo stato originario sono solo dotate di una generica ‘sensibilità’.
La sensibilità, a un maggiore livello di sviluppo, si trasforma in organo sensorio specializzato.
Lo sviluppo avviene attraverso la selezione naturale.
Quando cioè la collettività delle entità ha una comune esigenza e dunque una comune ‘volontà’, gli individui dotati di una forma più adatta all’esercizio di questa volontà vincono sugli altri e…

Leggi Tutto

Il conscio e l'inconscio
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

 

L’individuo – salvo le difficoltà ad accedervi – è ‘conscio’ di tutto il suo sapere.
Egli però esprime questo sapere su due diversi piani: il piano della conoscenza esistenziale e il piano della conoscenza concettuale.
Il sapere esistenziale coincide con ciò che la scienza convenzionale definisce inconscio, e il sapere concettuale con ciò che definisce conscio.
Attraverso il sapere esistenziale (inconscio) l’individuo si…

Leggi Tutto

L'elemento distintivo fra la qualità di uomo e quella di animale
La definizione di intelligenza
Il sofisma
tratto da "da Ar a Sir "

 

Il rapporto fra le entità individuali è un rapporto di forza che si svolge sulla base delle pulsioni naturali (volontà di sopravvivere, svilupparsi, riconoscere, essere riconosciuti, raggiungere il massimo risultato con il minimo sforzo).
Gli individui vincitori, poi, innescheranno il processo selettivo dando luogo a contesti di individui dotati ogni volta della…

Leggi Tutto

La truffa alimentare. La legge per l'etichettatura
dei prodotti agricoli ed ittici nella vendita al dettaglio
tratto da "La civiltà degli onesti"

In relazione alla mia legge sull’etichettatura, la magistratura fa finanche finta di non capire che, poiché la frutta, la carne e il pesce sono profondamente diversi secondo le provenienze, costituisce artifizio e raggiro l’indurre al loro acquisto senza chiarire che, in ipotesi, il prezzo è inferiore perché la qualità del prodotto è infima in funzione…

Leggi Tutto

Il fato nella cultura greca
tratto da "da Ar a Sir "

 

Ogni cosa, com’è noto, anche gli dei, è soggetta al fato nella cultura greca. Ma il fato dei Greci – che è cosa diversa dal destino, di cui parleremo di seguito – non corrisponde al fato per come lo intende la società odierna, che sembra collocarlo nell’ambito di quell’esoterismo ora divenuto surrogato della religiosità.
In virtù cioè dell’altissimo livello di conoscenza, sia pure solo esistenziale, che i Greci raggiunsero della psiche, la…

Leggi Tutto

Il ricatto fiscale
tratto da "La civiltà degli onesti"

E' naturalmente falso che le nostre tasse medie siano anche solo paragonabili a quelle di altri paesi europei. Chi lo dice finge di non sapere che oltre a quelle tasse in relazione alle quali avviene la comparazione, ce ne sono da noi svariate altre, dirette, indirette, mediate, occulte, subdole, trasversali eccetera che rendono il prelievo globale ben maggiore di quello di altri paesi. Da noi inoltre le tasse non bastano nemmeno a…

Leggi Tutto

La due regole fondamentali dell'esistere
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

 

Le due forze in virtù delle quali il contesto si svolge sono quella repulsiva e quella attrattiva: l’odio e l’amore.
Il contesto, per potersi sviluppare, necessita innanzitutto che ogni individuo odi gli altri.
Ciò perché gli individui sono tutti indistintamente animati dalla velleità di riconoscimento, cioè dal desiderio di esserci ed essere riconosciuti senza le opere.
Essi insomma vorrebbero…

Leggi Tutto

La pazzia da un punto di vista tecnico.
Il suo modo di introdursi nel sistema mentale.

tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

 

La pazzia è una forma del conoscere viziosa a struttura altamente invasiva, che pervade delle sue significazioni e delle sue connotazioni tutte le altre forme del conoscere.
Essa è composta dalle forme del conoscere alterate di cui ho parlato nelle pagine precedenti.
Le strutture ideologiche, specie in coloro che sono positivi e negativi nello stesso tempo, e…

Leggi Tutto

Il linguaggio
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

 

Ogni entità dispone di una generica sensibilità che è il portato del suo esistere e coincide con la coscienza di sé.
Ogni entità, utilizzando la sensibilità e l’esperienza, misura le altre entità di cui è fatta la realtà e perviene a un suo modo di vederle.
Quindi, attraverso la verifica del benessere o del malessere che ogni diverso modo di vivere l’esperienza comporta, identifica un modo ottimale di muoversi.
Il modo ottimale di…

Leggi Tutto

Cause della frigidità, impotenza, omosessualità
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

Nel contesto autenticamente patriarcale e repressivo, non poi così lontano da noi, il contratto di coppia richiedeva infatti che la donna celebrasse con se stessa la finzione dell’inesistenza della tensione sessuale anche nei confronti del proprio compagno.
Finzioni che sono l’indispensabile ponte tra l’interiore profondo dell’individuo e l’esterno, perché il modo in cui esso vive interiormente la…

Leggi Tutto

Circa il perché la teoria della relatività di Einstein è errata,
ovvero circa il cosa è il tempo ed il perché non è relativo alla velocità.

La vera intuizione di Einstein fu in realtà che la matematica è solo un'opinione, e che anzi la scienza, le sue formule e le sue equazioni non sono neutrali.
A quel punto, se fosse stato un genio (la genialità implica la positività, sicché non esistono né geni del male né geni del nulla), si sarebbe rivolto verso l'apparato scientifico per tentare di…

Leggi Tutto

Gli ebrei
tratto da "da Ar a Sir"

Il messaggio di Cristo, in ogni caso, influenzò profondamente il popolo ebreo, che non fu però uniforme nel condividerne il valore.
Questo perché, nonostante il cristianesimo fosse destinato a produrre un profondo cambiamento della cultura pagana, recava tuttavia un coefficiente di aristocrazismo ancora troppo elevato, e tale da rivelarsi in antitesi con il nucleo centrale della cultura ebraica: la cultura della società orizzontale!
Cristo infatti era stato sì…

Leggi Tutto

La democrazia
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

Nel modello sociale originario ogni individuo semplicemente usava la forza per ottenere ciò che gli occorreva.
Da subito, però, per non essere costretto all’esercizio continuo della forza, e per avere una modalità di relazione ‘amorosa’ con gli altri individui (riconoscimento), istituiva un livello di mediazione con cui, a corrispettivo di quanto ottenuto con la forza (privilegi e comando), offriva qualcosa (concessioni e tutela).
Da…

Leggi Tutto

Dante Alighieri e la cultura italiana
tratto da "da Ar a Sir "

La cultura latina, dunque, fu pagana, mediata però dal grande contributo della cultura di massa ebraica.
Uno dei suoi elementi fondamentali fu l’intuizione del concetto di humanitas, perché i romani furono i primi a formulare il concetto di genere umano, umanità, a prescindere dalla classe o dalla nazione, anche se, data la lentezza degli uomini nel realizzare le buone intenzioni, ciò non impedì loro né di praticare la schiavitù, del…

Leggi Tutto

La normalità nella cultura greca e pagana in generale
tratto da "da Ar a Sir "

 

I componenti di ogni collettività, nell’ambito dell’ininterrotto rapporto di forza fra loro, mediano continuamente un modo univoco di dover concepire la realtà, che fissano poi in valori che divengono gli attributi del ‘dio’ vigente: la loro mente collettiva\cultura.
Il Dio pagano è di tipo naturalistico, ovvero un Dio i cui attributi (valori) sono tratti direttamente dalle regole vigenti nella natura in generale e…

Leggi Tutto

La consumazione delle culture dell'amore fin qui vigenti
tratto da "La storia di Giovanni e Margherita"

 Riassumendo, i modi di sentire l’amore tipici del contratto sociale voluto dal potere economico sono basati sulla genitalità, lo strategismo, la prevaricatorietà, il dominare per non essere dominati e l’uso della sessualità per incidere nell’emozionale profondo altrui impedendo l’accesso al proprio.
Problematiche aggravate dal ‘68’: punto di partenza di una società dissoluta ma moralista come…

Leggi Tutto

Computer intelligente: attuale irrealizzabilità.

Il motivo per il quale non si può oggi realizzare il computer intelligente è che per farlo bisogna prima sapere cos'è l'intelligenza, e la scienza moderna non lo sa.
Ora, io non sono un programmatore, ma un ideologo che scrive teorie di tipo auto dimostrativo, ovvero dimostrate dalle stesse parole con cui sono scritte, ed ho appunto scritto una teoria sul modo di formazione del pensiero e sull'intelligenza.
L'intelligenza, cioè, non consiste nella…

Leggi Tutto

La cultura e la civiltà dei Greci
tratto da "da Ar a Sir"

Da sempre il basso mediterraneo era il luogo di continue visitazioni di popoli di ogni provenienza.
Due, fra essi, erano le tendenze dominanti.
Una – predisposta a una certa democraticità, benché pur sempre all’interno della concezione aristocratico\pagana – quella rivolta alle religioni di terra, tipica delle aree più fertili, come quelle Mediterranee; e l’altra, quella rivolta aristocraticamente al cielo, tipica invece delle popolazioni…

Leggi Tutto

Brani Tratti da Libri di Luigi Alfonso Marra